Archivio della categoria: INCAPACITA’ NATURALE

Fideiussione prestata dall’incapace naturale: per il Tribunale di Verona il negozio è unilaterale e deve quindi essere annullato ex art. 428, co. 1, c.c.

Anno II, Numero I, gennaio/marzo 2015

di CAMILLA FIN, Dottoranda di ricerca nell’Università di Verona

IMG_2333

Scarica il PDF della Nota

Il Tribunale di Verona, con sentenza dell’8 gennaio 2015, ha preso posizione sul controverso problema riguardante la natura giuridica del contratto con obbligazioni a carico del solo proponente disciplinato dall’art. 1333 c.c., al fine di stabilire quale sia la disciplina applicabile ove si voglia ottenerne l’annullamento per incapacità naturale del soggetto promittente. Più precisamente, si è trattato di stabilire se questo tipo di negozio debba essere annoverato tra gli atti unilaterali, il cui annullamento per incapacità naturale può essere pronunciato nel rispetto dei requisiti dettati dal comma 1° dell’art. 428 c.c., o se lo stesso non debba piuttosto venire qualificato come un contratto in senso proprio, per il cui annullamento diverrebbe, quindi, necessario che siano soddisfatti i (più stringenti) requisiti delineati nel comma 2° della medesima disposizione.

Continua a leggere