Archivio della categoria: IMMISSIONI

Danno non patrimoniale da immissioni anche in assenza di danno biologico

Con sentenza 16 ottobre 2015 n. 20927, Rel Rubino, la Cassazione – confermando quanto statuito in una recente pronuncia e discostandosi da un orientamento precedente – precisa che in caso di immissioni che superino la soglia di tollerabilità, è dovuto il risarcimento del danno alla persona anche in assenza di un pregiudizio alla salute, a condizione che risulti leso il diritto al normale svolgimento della vita familiare all’interno della propria casa di abitazione e alla libera e piena esplicazione delle proprie abitudini di vita quotidiane, anche in ragione del rilievo che al diritto al rispetto della propria vita privata e familiare viene attribuito dall’art. 8 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

In argomento cfr. S. GATTI, Danno non patrimoniale da infiltrazioni: risarcibile in quanto conseguenza della lesione del diritto (inviolabile) di proprietà oppure della lesione di un diritto ulteriore?, in Dir. civ. cont., 7 luglio 2015

La Cassazione torna ad occuparsi di immissioni intollerabili e danno non patrimoniale

Con la sentenza del 19 dicembre 2014 n.26899 Rel. Lanzillo, la Corte di Cassazione ha riconosciuto il diritto al risarcimento del danno non patrimoniale determinato da immissioni sonore eccedenti la normale tollerabilità.

Il caso sottoposto all’attenzione della Suprema Corte è piuttosto usuale: il giudice di Milano viene adito per sentire accertare l’intollerabilità delle immissioni sonore prodotte dall’immobile adiacente quello occupato dagli attori, presso il quale si svolgevano attività di piano-bar e karaoke; quest’ultimi chiedono, inoltre, che venga inibita la prosecuzione dell’attività di disturbo e che i convenuti siano condannati al risarcimento dei danni, alla salute ed esistenziali, ad essi provocati. Continua a leggere