Archivio della categoria: SIMULAZIONE

Alle Sezioni Unite la questione della simulazione relativa del canone nelle locazioni ad uso diverso da quello abitativo: la tardiva registrazione può avere effetto sanante della nullità?

Con ordinanza 5 agosto 2016 n. 16604 la Terza Sezione ha rimesso al Primo Presidente, per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, la questione, ritenuta di massima di particolare importanza, se, con riferimento alle locazioni ad uso diverso da quello abitativo, in caso di simulazione relativa del canone mediante separato accordo recante l’importo maggiorato, la tardiva registrazione di quest’ultimo possa avere effetto sanante della nullità conseguente all’elusione della norma imperativa fiscale.

In argomento cfr.L. MODICA, Cass. Sezioni Unite 18214/2015: i giudici di legittimità sulla «interpretazione assiologicamente orientata» delle nullità per vizio di forma, in Dir. civ. cont., 28 dicembre 2015

Cfr. anche la recente decisione delle Sezioni Unite sulla locazione ad uso abitativo registrata per un canone inferiore al reale secondo cui l’accordo relativo al maggior canone è nullo e non sanabile con eventuale registrazione tardiva, mentre il contratto resta valido per il canone apparente

Il “legittimario” può esperire l’azione di simulazione per lesione dei propri diritti prima della morte del disponente: una innovativa e condivisibile decisione del Tribunale di Cagliari

Anno II, Numero IV, ottobre/dicembre 2015

di ELEONORA BUTERA, dottorando di ricerca

FullSizeRender

Scarica il PDF della Nota

Con la sentenza del 21 maggio 2014, Est. Cabitza, il Tribunale di Cagliari affronta il tema della legittimazione attiva ad esperire l’azione di simulazione da parte dei legittimari che lamentino una lesione ai propri diritti ante mortem del disponente. Continua a leggere

Le Sezioni Unite sulla locazione ad uso abitativo registrata per un canone inferiore al reale: l’accordo relativo al maggior canone è nullo e non sanabile con eventuale registrazione tardiva, mentre il contratto resta valido per il canone apparente

Per Cass. ss. uu. 17 settembre 2015 n. 18213, Rel. Travaglino, “ai sensi dell’art. 13, comma 1, della l. n. 431 del 1998, in ipotesi di locazione ad uso abitativo registrata per un canone inferiore al reale, il contratto resta valido per il canone apparente, mentre l’accordo simulatorio relativo al maggior canone è affetto da nullità, non sanabile con eventuale registrazione tardiva”. Continua a leggere

Il legittimario può agire, prima della morte del disponente, per l’accertamento giudiziale della simulazione dell’atto che dissimuli una donazione

Con la sentenza del 21.5.2014, Est. Cabitza, il Tribunale di Cagliari si è pronunciato in tema di legittimazione attiva riguarda all’azione di simulazione dei legittimari che lamentino una lesione ai propri diritti derivante da atti – nella specie un contratto atipico oneroso dissimulante una donazione – compiuti dal de cuius prima della morte. Continua a leggere