La Cassazione sul carattere «personale» dell’azione di riduzione e «parziario» dell’obbligazione di reintegrare la quota di legittima

 

L’azione di riduzione delle disposizioni lesive della quota di legittima, afferma Cass. 25 gennaio 2017 n. 1884, ha natura personale, sicché nell’ipotesi in cui il relativo obbligo di restituzione debba essere posto a carico di più persone, su un medesimo bene ad esse donato o attribuito per quote ideali, la riduzione deve operarsi, nei confronti dei vari beneficiari, in misura proporzionale all’entità delle rispettive attribuzioni; pertanto, ciascuno di essi è tenuto a rispondere soltanto nei limiti ed in proporzione del valore di cui si riduce l’attribuzione o la quota a suo tempo conseguita: non è quindi configurabile un obbligo solidale dei soggetti tenuti alla riduzione, avendo invece l’obbligazione di reintegrare la quota di legittima carattere parziario.