Diritti fondamentali (del disabile) e discrezionalità del legislatore: la Corte costituzionale ritiene illegittima la norma che condizioni l’attuazione del diritto alla disponibilità finanziaria

Corte cost. 16 dicembre 2016, n. 275 dichiara l’illegittimità costituzionale della legge che condiziona il contributo al trasporto dei disabili alla disponibilità finanziaria determinata dalle annuali leggi di bilancio (art. 6 co. 2-bis l.r. Abruzzo 78/1978 aggiunto art. 88 l.r. Abruzzo 15/2004).

Si tratta, afferma la Corte, di una illegittima compressione del diritto allo studio del disabile (art. 38 Cost.) la cui effettività non può essere finanziariamente condizionata: l’effettività dell’attuazione del diritto fondamentale viene condizionata ad una contribuzione incerta nell’an e nel quantum.