Le Sezioni Unite sui requisiti del credito opposto in compensazione

Cass. sez un. 15 novembre 2016 n. 23225 ha statuito, tra l’altro, che la compensazione giudiziale di cui all’art. 1243 c.c. presuppone l’accertamento del controcredito da parte del giudice dinanzi al quale la compensazione è fatta valere, mentre non può fondarsi su un credito la cui esistenza dipenda da un separato giudizio in corso.

In argomento cfr. S. ALECCI, La questione della compensabilità del credito «sub iudice» al vaglio delle Sezioni Unite. Il «giusto processo» oltre gli steccati codicistici?, in Dir. civ. cont., 10 gennaio 2016