La Cassazione sulla responsabilità dell’intermediario che abbia dato corso ad un’operazione di investimento non «adeguata»

Nel caso sotteso alla decisione che si segnala (Cass. 9 febbraio 2016 n. 2535, Rel. Valitutti), la banca si è determinata a compiere l’operazione, sebbene si trattasse di un investimento ad alto rischio concernente obbligazioni di una società emittente in situazione di imminente default economico, avente ad oggetto una somma molto elevata e sulla base di un’indicazione di rischio del tutto generica.

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE: R. NATOLI, Il contratto “adeguato”, Milano, 2012.