Le Sezioni Unite in tema di prescrizione

Le Sezioni Unite, con sentenza 9 dicembre 2015 n. 24822, a soluzione di una questione di massima di particolare importanza, hanno affermato il principio secondo cui ove il diritto non si possa far valere se non con un atto processuale, la prescrizione è interrotta dall’atto di esercizio del diritto, ovvero dalla consegna dell’atto all’ufficiale giudiziario per la notifica, mentre in ogni altro caso opera la soluzione opposta.

Nel caso di specie, si trattava dell’esercizio dell’azione revocatoria, rispetto al quale la giurisprudenza è incline a ritenere che l’effetto interruttivo della prescrizione si verifichi al momento della notifica al destinatario dell’atto di citazione. Le Sezioni Unite ritengono invece di dovere applicare il principio sancito dalla sentenza della Corte costituzionale 477/2002 (art. 149.c.p.c.) della differente decorrenza degli effetti della notificazione, nelle sfere giuridiche del notificante e del destinatario, anche all’interpretazione dell’art. 2943 c.c.