Il Tribunale di Udine sull’applicabilità dell’art. 139 Codice delle Assicurazioni al danno da responsabilità medica

Trib. Udine 03 novembre 2015, Giud. Carnimeo, ritiene la non applicabilità retroattiva della norma introdotta dall’art. 3 co. 3 d.l. 158/2012 (c.d. Legge Balduzzi) che prevede che la liquidazione del danno per colpa medica debba ormai effettuarsi secondo i criteri dell’art. 139 Codice assicurazioni, relativi al danno da circolazione stradale, e non invece secondo le più generose Tabelle milanesi.

Il Tribunale di Udine ritiene che la norma non abbia efficacia retroattiva e che comunque nel caso di specie tutte le conseguenze dannose del fatto illecito, anche in ragione dell’assenza di un danno biologico permanente e di una guarigione intervenuta, si siano prodotte prima dell’entrata in vigore della norma in questione.

La soluzione sembra discostarsi da taluni precedenti, in particolare del Tribunale di Milano 1453/2014, Giud. Flamini e del Tribunale di Cagliari  6 febbraio 2015, Giud Cabitza. una soluzione simile invece in Trib. Rimini 3 giugno 2015, Giud. La battaglia