Responsabilità della p.a. ex art. 2049 c.c. e danno non patrimoniale a seguito di allontanamento di un minore dalla casa familiare

In una delicata vicenda, probabilmente priva di precedenti specifici, la Cassazione con sentenza 16 ottobre 2015 n. 20928, Rel. Lanzillo ha ritenuto che la responsabilità di un Comune ex art. 2049 c.c., con obbligo dello stesso di risarcire il danno biologico e non patrimoniale cagionato ai genitori, allorché il Sindaco abbia disposto ex art. 403 c.c. l’allontanamento di una minore dalla casa familiare, sulla base di una segnalazione (rivelatasi infondata) degli addetti ai servizi sociali, i quali avevano sollecitato l’immediata adozione del provvedimento, senza avvertire la necessità di ulteriori e più approfondite indagini da parte dei competenti organi giudiziari.