Rimessa alle Sezioni Unite la questione relativa all’esclusione dal risarcimento del danno patrimoniale delle prestazioni erogate ai congiunti dall’assicuratore sociale o dall’ente previdenziale

La Terza Sezione Civile con ordinanza rimessione 5 marzo 2015 n. 4447, ha rimesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della questione –su cui vi è contrasto- se, nell’ipotesi di morte della persona offesa, dall’ammontare del risarcimento per danno patrimoniale conseguente al fatto illecito debbano o meno escludersi le prestazioni erogate ai congiunti superstiti dall’assicuratore sociale o dall’ente previdenziale.