Ancora sulla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo in tema di diritto al sostegno scolastico dell’alunno disabile

TAR Campania 27 febbraio 2015, Rel. Cavallo, torna sul tema assai controverso del diritto dell’alunno disabile al sostegno scolastico, ribadendo la giurisdizione del giudice amministrativo e discontandosi dalle indicazioni del giudice di riparto e cioé da Cass. sez. un. 25 novembre 2014 n. 25011, Rel. Giusti (ancorché nel caso in questione il diritto ad un numero di ore sufficiente viene rivendicato in assenza di un PEI, dunque in un’ipotesi in cui anche le Sezioni Unite riconoscono la giurisdizione del g.a.).

La corposa decisione si segnala perchè analizza la questione in ogni suo aspetto, sino a prospettare l’illegittimità costituzionale della normativa richiamata dall’orientamento di segno opposto, così come interpretata dalla stessa (cfr. PLAIA, Il TAR Sicilia e il TAR Toscana smentiscono il “revirement” delle Sezioni Unite e ribadiscono la giurisdizione amministrativa in tema di diritto al sostegno scolastico del disabile, in Dir. civ. cont. 17 dicembre 2014)